Nasce il SIT federato del Guilcier (Sardegna)

guilcier Da oggi i nove comuni sardi dell'Unione dei Comuni del Guilcier (OR) sono in grado di scambiare in modo automatico i propri dati territoriali tra loro, con la Regione Sardegna e di comunicare i relativi metadati attraverso servizi interoperabili al Repertorio Nazionale Dati Territoriali (RNDT).

Dopo la best-practice di Sedilo, anche Abbasanta, Aidomaggiore, Boroneddu, Ghilarza, Norbello, Paulilatino, Soddi e Tadasuni hanno adottato GeoNue: grazie all'innovativo servizio cloud basato su tecnologie opensource e creato dalla startup Nordai, i comuni hanno una piattaforma web dotata di tutte le funzionalità di un SIT avanzato dove possono caricare i propri dati territoriali, organizzarli, catalogarli e condividerli.

Tutte le informazioni inserite vengono salvate in cloud, in questo modo da un lato si garantisce la massima sicurezza dei dati, dall'altro i comuni eliminano i costi hardware, di licenza e manutenzione.

Con GeoNue ogni comune può creare le proprie mappe e condividerle in diversi formati standard, grazie ai quali le integra automaticamente con quelle rese disponibili dagli altri comuni dell'Unione del Guilcer e con quelle di altre PA nazionali, regionali, provinciali o enti come ISTAT, ISPRA e Protezione civile.

L'innovazione non riguarda soltanto i tecnici e gli amministratori: attraverso un Atlante geografico online tutti i dati relativi al territorio del Guilcier come Piani urbanistici, catasto, dati ambientali, culturali e turistici sono consultabili in modo semplice da parte di cittadini, professionisti e imprese.

Il sistema del Guilcier fa parte di un progetto più ampio che ha l'obiettivo di contribuire alla nascita di un Sistema Informativo Territoriale federato nazionale partendo dal basso, dai comuni piccoli e medi, tradizionalmente esclusi dall'accesso a queste tecnologie in ragione degli alti costi degli investimenti richiesti.

La best-practice del Comune di Sedilo e il sistema federato del Guilcier saranno presentati il 28 maggio a Roma al ForumPA, la 26ª edizione della mostra-convegno sull'innovazione nella PA e nei sistemi territoriali italiani.