Geo-localizzazione al servizio del cittadino

AgID ha partecipato ieri alla Conferenza AMFM incentrata quest’anno sul tema della geo-localizzazione, alla Sala Gonzaga di Roma Capitale (Via della Consolazione, 4).

Partendo dall’iniziativa comunitaria EULF (European Union Location Framework), l’Associazione AMFM ha dedicato due giornate di lavoro e discussione (24 e 25 settembre) al tema della geo-localizzazione come “elemento unificante delle azioni e delle informazioni per i servizi ai cittadini”.

Tenuto conto degli obiettivi individuati dall’Agenda digitale italiana e da quella europea, l’azione dell’Agenzia per l’Italia Digitale si focalizza sui seguenti aspetti:

  1. le basi di dati della Pubblica Amministrazione devono contenere, in funzione dei servizi da erogare, i necessari elementi di geo-localizzazione;
  2. le amministrazioni rispettano le linee guida/regole tecniche in materia di dati geografici, basate su standard nazionali ed internazionali, a garanzia dell’interoperabilità di dati e servizi;
  3. è necessaria un’attività di formazione volta a favorire la diffusione della conoscenza sulla tematiche della geo-localizzazione, sia nell’ambito della P.A. sia rivolta al mondo delle imprese ;
  4. è prioritario il riuso dell’informazione geografica in funzione dell’elevata domanda di tale tipologia di dati che, come osservato  dalla Commissione europea nelle Linee guida PSI,  risultano essere i più richiesti dagli utenti.

AgID è impegnata su queste azioni con l’obiettivo di creare le migliori condizioni per la realizzazione di servizi a valore aggiunto di immediato utilizzo per cittadini, professionisti, imprese e pubbliche amministrazioni.